fbpx

#IONONSONOBUONISTA

Torniamo a parlare dell’ipocrisia di quelle persone che si stanno accanendo con ferocia immane contro Salvini, contro il Governo, contro chiunque non sia concorde con loro nell’accettare tutte le navi di profughi che si apprestano a raggiungerci. Buonisti, Radical Chic, Sinistroidi, ognuno li chiama a modo proprio ma l’ipocrisia di fondo non cambia. Dopo l’appello del giornale Rolling Stones  con il proprio “Noi non stiamo con Salvini, d’ora in poi chi tace è complice” e con la scesa nelle piazze con le maglie rosse, arriva il giornale il Tempo a rivelare la vera faccia di questi individui, smascherandone la ridicola incoerenza.
Difatti il giornale si è finto una ong ed ha contattato cento personaggi conosciuti fra scrittori, cantanti, registi, attori e vip vari.
La richiesta era quella di dare il buon esempio e mostrare il comportamento corretto, facendo un gesto umano ed ospitando un singolo migrante in casa propria per un periodo di tempo.
Di questi cento vip – tutti aderenti all’ idea del giornale Rolling Stones – solo quattro persone hanno accettato la proposta, mentre gli altri hanno additato scuse o si sono detti contrari.
Bella la coerenza dei buonisti, non è vero?

#Iononsonobuonista

credit: autore immagine Ghisberto

Contact Us